A via Lecco 11 c’è la San Vincenzo, la solidarietà della porta accanto

Lo sapevate che proprio accanto alla nostra scuola, a via Lecco 11, c’è la principale sede monzese della Società San Vincenzo de Paoli? Sì, proprio la storica associazione che ospita e si prende cura delle persone più bisognose (nella foto). La IIB e la IIC hanno ospitato il presidente Piergiovanni Bellomi e la volontaria “veterana” Anna Brambilla. Insieme hanno parlato ai ragazzi della situazione sempre più critica che si incontra per le strade della città di Monza. Ma che cos’è questa associazione? La San Vincenzo è un’organizzazione caritativa di ispirazione cattolica fondata a Parigi nel 1833 da Federico Ozanam. Per poter usufruire dei servizi dell’associazione sono necessarie alcune documentazioni come permesso di soggiorno e certificati medici. Chi fa uso di alcol non può accedere. I bisognosi vengono così accolti in una struttura chiamata Asilo Notturno. Nella struttura si può essere accolti per un massimo di tre mesi. I volontari organizzano pranzi e cene con pasti caldi, anche durante i periodi di festività. La struttura è organizzata per servire 50 pasti. Per parteciparvi è necessario avere dei tickets consegnati dalla Caritas Decanale. La sveglia è puntata per le ore 6, tutti i bisognosi escono in cerca di lavoro. Il ritrovo è alle ore 12 per pranzare e alle ore 19 per la cena. Dopo aver cenato, si va a dormire. Se visitate il sito ufficiale, è possibile effettuare una donazione per aiutare persone meno fortunate di noi. Non bisogna fare grossi sacrifici, anche un piccolo contributo può aiutare.

A cura di Nicolò Berto, Annalisa Leoni e Salvatore Nicotra

Precedente La cucina che avvicina Successivo Il “mondo difficile” del cellulare a scuola